Torino Film Festival

Daniele Segre – Morituri #TFF33

Play Podcast
9 min. and 45 sec.

Un viaggio ironico e leggero ai confini della vita

Play Podcast
9 min. and 45 sec.

Daniele Segre – regista – Morituri

Si può ridere della morte? Per Daniele Segre sì, infatti con Morituri si avvicina al tema con sguardo ironico scegliendo la strada della leggerezza. Non a caso a dispetto dell’ambientazione in un cimitero, della presenza di tre donne evanescenti e il continuo interrogarsi sul senso della perdita Morituri è un’opera che lascia lo spettatore sollevato. Merito. oltre che di Daniele Segre, di tre attrici in grado di rendere divertente e brillante persino la morte.

MORITURI: Tre donne si incontrano (e scontrano) al cimitero, davanti ai loculi dei defunti. C’è Nora, zitella che predilige il dialogo con i morti a quello con i vivi, Aurora, divorziata che ruba i fiori dalle tombe e Olimpia, vedova con qualche scheletro nell’armadio. Il terzo “quadro” (dopo Vecchie e Mitraglia e il verme) della trilogia di Daniele Segre è una commedia nera e amara a inquadratura fissa girata (e messa in scena) nell’ex cimitero di San Pietro in Vincoli a Torino.

  • Reporter
    Angela Prudenzi
  • Guest
    Daniele Segre
  • Interviewee role
    regista
  • Film title
    Morituri
  • Festival section
    Festa Mobile
Now playing:
Featured Posts