Venezia FF

Francesca Mannocchi, Alessio Romenzi – ISIS, Tomorrow – The Lost Souls of Mosul #Venezia75

Play Podcast
7 min. and 13 sec.

Il futuro dell’Iraq dipende dal futuro dei bambini cresciuti sotto l’ISIS.

Play Podcast
7 min. and 13 sec.

PODCAST | Chiara Nicoletti intervista Francesca Mannocchi e Alessio Romenzi, registi del film ISIS, Tomorrow – The Lost Souls of Mosul.

Per ascoltare questa intervista, clicca su ► sopra la foto

Rispettivamente giornalista-reporter e fotografo, Francesca Mannocchi e Alessio Romenzi, dopo anni a costrire reportage di guerra raccontando i peggiori conflitti degli ultimi anni, hanno deciso che era il momento di trasformare gli avvenimenti di cui si sono fatti testimoni in cinema. Nasce così ISIS, Tomorrow – The Lost Souls of Mosul, documentario che, girato in due tempi, durate la guerra in Iraq e dopo, ripercorre i mesi di guerra attraverso le voci dei figli dei miliziani addestrati a diventare kamikaze ma anche delle loro vittime e di chi li ha combattuti. I registi raccontano su FRED perché questa situazione doveva essere sottolineata e approfondita oltre un reportage diventando film e come si sono approcciati a instaurare un dialogo con gli sfortunati protagonisti del loro film. Il futuro dell’Iraq dipende dal futuro dei bambini e molti di loro sono cresciuti e sono stati cresciuti sotto l’ISIS. Sulla possibilità di riscatto e la speranza si interrogano i registi Alessio Romenzi e Francesca Mannocchi. Il film sarà distribuito a Settembre in Italia con la ZaLab di Andrea Segre.

ISIS, Tomorrow – The Lost Souls of Mosul: Nelle guerre non è raro che i vinti sotterrino le armi prima di ritirarsi, che nascondano arsenali in attesa di tempi migliori. Le armi che l’ISIS ha lasciato in eredità per il futuro sono centinaia di migliaia di bambini educati alla violenza e al martirio. Per l’ISIS i bambini sono l’arma più efficace per portare nel futuro l’idea di un Califfato universale: creare un mondo diviso a metà, da un lato i jihadisti e dall’altro lato gli infedeli da sterminare. Solo a Mosul, nei tre anni di occupazione dello Stato Islamico, hanno vissuto 500.000 minori. ISIS, Tomorrow ripercorre i mesi di guerra attraverso le voci dei figli dei miliziani addestrati a diventare kamikaze, ma anche delle loro vittime e di chi li ha combattuti. Oggi i figli dei combattenti sono bambini che portano sulle spalle il peso di essere stati educati a uccidere i propri vicini e far sopravvivere l’ideologia per farla rinascere dalle ceneri dei padri. ISIS, Tomorrow segue i destini delle famiglie sopravvissute dei combattenti nella complessità del dopoguerra in cui il sangue della battaglia lascia spazio alle vendette e alle ritorsioni quotidiane, alla violenza come sola risposta alla violenza.

Per saperne di più, clicca qui.

  • Reporter
    Chiara Nicoletti
  • Guest
    Francesca Mannocchi, Alessio Romenzi
  • Interviewee role
    Registi
  • Film title
    ISIS, Tomorrow - The Lost Souls of Mosul
  • Festival section
    Fuori Concorso
Now playing:
Featured Posts