Torino FF

Jun Tanaka – Bamy #TFF35

Ascolta il podcast
2 min. and 35 sec.

Un triangolo amoroso tenuto insieme da un ombrello rosso.

Ascolta il podcast
2 min. and 35 sec.
Jun Tanaka - Bamy #TFF35

PODCAST | Mattia Bianchini intervista Jun Tanaka, regista del film Bamy.

Per ascoltare questa conferenza, clicca su ► sopra la foto

Jun Tanaka è al Torino Film Festival per presentare il suo film Bamy nel concorso ufficiale giudicato da Pablo Larraín e la sua giuria. Il regista giapponese rivela a FRED che Bamy è stato realizzato con un budget bassissimo ma nonostante ciò mira ad essere un film di intrattenimento oltre che di genere e quindi riservato ad un pubblico più ampio. Non a caso infatti, Tanaka ammette che tra le sue influenze cinematografiche c’è Ritorno al Futuro. Parlando della direzione degli attori, il regista dichiara di aver cercato e richiesto sempre naturalezza e spontaneità dai propri attori, lasciando loro spazio per l’improvvisazione nella costruzione di uno strano quanto misterioso triangolo amoroso tra i personaggi.

Bamy: Un giorno Fumiko s’imbatte nell’ex compagno di scuola Ryota. Come sospinti da una forza più grande di loro, i due decidono si sposarsi. Durante i preparativi, però, Ryota è sempre più turbato dalla capacità segreta di vedere i morti, e a poco a poco il rapporto con Fumiko si corrode. L’incontro con Sae Kimura, una donna con le stesse capacità di Ryota, non fa che peggiorare le cose, finché un giorno, improvvisamente, l’uomo perde il suo potere e si accorge di quanto in realtà ne fosse dipendente. Sconvolto, decide di dare un taglio al passato e al rapporto con le due donne. Ma i legami formati dal destino non possono essere interrotti per volontà di un semplice uomo.

Per la pagina del film sul sito del Festival, clicca qui.

  • Reporter
    Mattia Bianchini
  • Guest
    Jun Tanaka
  • Il suo ruolo
    Regista
  • Titolo del Film
    Bamy
  • Sezione del Festival
    Torino 35
ORA IN ONDA:
Articoli in evidenza