Torino Film Festival

Marco Proserpio, Filippo Perfido – The Man Who Stole Banksy #TFF36

Play Podcast
12 min. and 18 sec.

Come nasce un documentario su una leggenda scomoda come Banksy e su un argomento controverso come la street art? Ce lo spiegano Marco e Filippo.

Play Podcast
12 min. and 18 sec.

PODCAST | Angelo Acerbi intervista Marco Proserpio e Filippo Perfido, regista e autore del film The Man Who Stole Banksy.

Per ascoltare questa intervista, clicca su ► sopra la foto

Marco Proserpio e il suo co-autore Filippo Perfido raccontano ai nostri microfoni con meritato entusiasmo come è nato, dopo 7 anni di sforzi e lavoro e anche rifiuti il film The Man Who Stole Banksy. Banksy è il punto di partenza, il gancio per poter raccontare anche altri street artists e le polemiche sulla commercializzazione di un forma di arte popolare che dovrebbe restare “bassa” e di prorietà diffusa.

The Man Who Stole Banksy: Nel 2007, il misterioso artista Banksy si introduce nei territori occupati in Palestina e firma a suo modo case e muri di cinta. Non tutti i palestinesi gradiscono e qualcuno pensa di trarre vantaggio dalla situazione: uno dei murales, che raffigura un soldato israeliano che chiede i documenti a un asino, viene letteralmente asportato, dando vita a un’odissea in bilico tra il mercato d’arte e la politica internazionale. Un documentario che sembra un thriller, narrato dalla voce di Iggy Pop.

  • Reporter
    Angelo Acerbi
  • Guest
    Marco Proserpio / Filippo Perfido
  • Interviewee role
    Regista / Autore
  • Film title
    The Man Who Stole Banksy
  • Festival section
    Festa Mobile
Now playing:
Featured Posts