Venezia FF

Mario Martone – Capri – Revolution #Venezia75

Play Podcast
3 min. and 55 sec.

Capri è la terra dell’ utopia e delle possibilità a inizio ‘900, dove una capraia può emanciparsi e scoprire la libertà, prima del disastro del conflitto mondiale.

Play Podcast
3 min. and 55 sec.

PODCAST | Angelo Acerbi intervista Mario Martone, regista del film Capri – Revolution.

Per ascoltare questa intervista, clicca su ► sopra la foto

Mario Martone ci racconta cosa lo ha ispirato per la creazione della storia di Capri – Revolution e cosa vuol dire scoprire la libertà di scelta e di espressione per un giovane donna contadina di inizio ‘900. L’arte si fonde con il racconto e la lotta tra modernità pacifista e guerra necessaria esploderà tra i personaggio e nella vita di Lucia. Perché, come dice Martone, le barriere non hanno senso e chiudersi non serve e non si può: il confronto non si può evitare.

Capri – Revolution: Siamo nel 1914, l’Italia sta per entrare in guerra. Una comune di giovani nordeuropei trova sull’isola di Capri il luogo ideale per la propria ricerca nella vita e nell’arte. Ma l’isola ha una propria, forte identità, che si incarna in una ragazza, una capraia di nome Lucia. Il film narra l’incontro tra la comune guidata da Seybu, la ragazza e il giovane medico del paese. E narra di un’isola unica al mondo, la montagna dolomitica precipitata nel Mediterraneo, che all’inizio del Novecento ha attratto come un magnete chiunque sentisse la spinta dell’utopia e coltivasse ideali di libertà, come i russi che, esuli a Capri, si preparavano alla Rivoluzione.

Per la pagina del film sul sito del Festival, clicca qui.

  • Reporter
    Angelo Acerbi
  • Guest
    Mario Martone
  • Interviewee role
    Regista
  • Film title
    Capri - Revolution
  • Festival section
    Venezia 75
Now playing:
Featured Posts