ShorTS International Film Festival

Sonia Bergamasco – Riccardo va all’Inferno #ShorTS

Play Podcast
14 min. and 57 sec.

A Sonia Bergamasco il compito di chiudere la 19° edizione dello ShorTS Internationational Film Festival.

Play Podcast
14 min. and 57 sec.

PODCAST | Chiara Nicoletti intervista Sonia Bergamasco, attrice del film Riccardo va all’Inferno.

Per ascoltare questa intervista, clicca su ► sopra la foto

Tocca a Sonia Bergamasco il compito di chiudere la 19° edizione dello ShorTS International Film Festival di Trieste con il film Riccardo va all’Inferno di Roberta Torre, tragedia shakespeariana in versione musical che la vede interpretare la regina madre. Il film presentato fuori concorso chiuderà la sezione Nuove Impronte al Festival, l’unica dedicata ai lungometraggi selezionati da Beatrice Fiorentino. L’attrice, regista teatrale e musicista è reduce da un anno pieno zeppo di attività, da Riccardo va all’Inferno presentato in anteprima al Torino Film Festival dove è stata ospite di FRED, a due spettacoli teatrali, uno di cui ha curato la regia, L’Uomo seme e un altro dal titolo Il Ballo e infine un nuovo ruolo comico in Come un gatto in tangenziale di Riccardo Milani accanto a Paola Cortellesi e Antonio Albanese. Su FRED Sonia Bergamasco fa un bilancio dell’anno passato e annuncia i suoi progetti futuri tra cui la regia di regia di Le Nozze di Figaro nel prossimo Maggio Musicale Fiorentino.

Insieme al documentario, noir, horror e melodramma saranno i protagonisti dell’edizione 2018 della sezione Nuove Impronte, che anche quest’anno sceglie 7 registi italiani non ancora affermati, ma già apprezzabili per coraggio e talento. In calendario anche le proiezioni fuori concorso del film Rabbia Furiosa di Sergio Stivaletti, ispirato al delitto del “Canaro della Magliana”, che verrà presentato alla presenza del regista, e del musical dal sapore shakespeariano Riccardo va all’Inferno di Roberta Torre,che verrà proiettato alla presenza dell’attrice e regista teatrale Sonia Bergamasco. Tra i membri della giuria il regista Sydney Sibilia, autore della fortunata trilogia Smetto quando voglio, la regista Giovanna Taviani e il produttore Marco Alessi. Registi non ancora affermati, eppure già chiaramente apprezzabili per coraggio, talento e precisione di gesto. Questa l’ispirazione di fondo di Nuove Impronte, storica sezione di ShorTS International Film Festival, in programma dal 29 giugno al 7 luglio a Trieste. Una sezione competitiva che, anche nell’edizione 2018 del festival, sceglie le migliori opere del cinema italiano emergente. Saranno 7 i titoli in concorso, accomunati dall’appartenenza al cinema di genere: una selezione in cui noir, storie criminali, horror e melodramma si affiancheranno al documentario d’autore. «Nel mettere insieme i sette titoli che compongono Nuove Impronte – spiega la giornalista e critica Beatrice Fiorentino, curatrice della sezione – abbiamo voluto assecondare un segnale chiaro: evidenziare una concreta possibilità di rinascita per il cinema di genere all’interno dell’industria italiana. Se la ripresa del cinema di genere rappresenta uno dei dati più apprezzabili della stagione e il documentario si conferma uno dei luoghi più liberi e creativi della nostra industria, a ShorTS International Film Festival abbiamo deciso di concentrare tutte le energie su questi due aspetti, -conclude- confermando l’impegno del festival nell’esplorazione, la scoperta e la discussione intorno al cinema del presente e alle sue nuove espressioni.» Anche gli incontri ed eventi speciali di ShorTS International Film Festival 2018 guardano tutti nella stessa direzione, dando vita a un programma che si muove alla (ri)scoperta di una tradizione di cinema del passato, puntando dritto verso il futuro.

Per saperne di più, clicca qui.

  • Reporter
    Chiara Nicoletti
  • Guest
    Sonia Bergamasco
  • Interviewee role
    Attrice
  • Film title
    Riccardo va all'Inferno
  • Festival section
    Nuove Impronte - Fuori Concorso
Now playing:
Featured Posts