Venezia FF

Vincenzo Nemolato – Fino alla fine #Venezia75

Play Podcast
6 min. and 27 sec.

L’attore napoletano racconta l’esperienza sul set del cortometraggio e il rapporto con il suo dialetto.

Play Podcast
6 min. and 27 sec.

PODCAST | Chiara Laganà intervista Vincenzo Nemolato, protagonista del cortometraggio Fino alla fine.

Per ascoltare questa intervista, clicca su ► sopra la foto

L’attore Vincenzo Nemolato è uno dei protagonisti del cortometraggio Fino alla fine, uno dei sette titoli in concorso alla [email protected], la Short Italian Cinema alla 33esima Settimana della Critica. Nemolato interpreta un sicario nel cortometraggio, un suo “collega” sogna di diventare un camorrista anche se è di origine piemontese. Il dialetto gioca un ruolo importante nel corto ed è stato molto importante nella carriera dell’attore napoletano: “Ho recitato nel mio dialetto, ma anche in: siciliano, veneto, per noi attori è uno strumento di lavoro fondamentale”. Come il regista Dota, Nemolato è profondamente convinto che si deve ridere di tutto, anche di camorra, come succede nel corto Fino alla fine. Nel film, Tonino O’ Infame, interpretato da Nello Mascia, è un boss che ha aperto le sue porte a killer diversi, Nemolato è convinto che questo personaggio e il corto di cui è protagonista veicolino un messaggio di apertura contrario a ogni pregiudizio. Aperti a tutti, basta che non siano tifosi di una squadra diversa dalla nostra, anche se l’attore si stacca dall’idea al centro di Fino alla fine: “Il corto veicola il messaggio che dobbiamo essere contrari a tutti i pregiudizi anche se si tifa per la Juve o per un’altra squadra, quello è solo un pretesto, ma va comunque superato”. Nel suo futuro c’è Martin Eden, accanto a Luca Marinelli, e 5 è il numero perfetto di Igor Tuveri, film che sta ancora girando. Già visto in Gomorra e Una questione privata, è al suo primo Festival di Venezia, ma ancora fa fatica a crederlo: “Non mi rendo conto di nulla, per me Venezia è questo, fare queste interviste, avere il tuo microfono fra una domanda e l’altra”.

Fino alla fine: Uno sparo squarcia il silenzio della notte, quattro uomini fuggono dal luogo del delitto. Umberto “Sì e No”, infallibile killer del clan Caputo, ha appena ucciso l’uomo sbagliato. Ora dovrà rendere conto al boss. Per sua sfortuna, la vittima è il nipote di Tonino O’ Infame, il boss più temuto della città. Ma questo pare non essere il problema più grande: Umberto “Sì e No” nasconde infatti un terribile segreto.

Per la pagina del corto sul sito della Mostra, clicca qui.

  • Reporter
    Chiara Laganà
  • Guest
    Vincenzo Nemolato
  • Interviewee role
    Attore
  • Film title
    Fino alla fine
  • Festival section
    Settimana della Critica - [email protected]
Now playing:
Featured Posts