Venice FF

Gastón Solnicki – Kékszakállú #Venezia73

Play Podcast
4 min. and 39 sec.

La circolarità del tempo, la ripetizione dei gesti e la natura paralizzante della storia.

Play Podcast
4 min. and 39 sec.
PODCAST | Matt Micucci intervista Gastón Solnicki, che parla de Kékszakállú alla 73esima edizione del Venezia Film Festival.

Per ascoltare questa intervista, clicca su ► sopra l’immagine

KÉKSZAKÁLLÚ è un ritratto insolito di alcune donne osservate in stati immersivi e indeterminati: rispetto ai loro corpi, ad amici e amanti, in una cultura di recessione economica e spirituale. Il torpore della noia e del privilegio è minato dal malessere economico dell’Argentina, costringendo la prole di un’alta borghesia al limite dell’estinzione a districarsi dai sostegni del privilegio familiare. Il film mette in mostra, come un documentario, il loro quotidiano e, allo stesso tempo, le possibilità di redenzione per questa nidiata di annoiati. Ispirato liberamente all’unica opera lirica di Béla Bartók, Kékszakállú trasforma l’idea del castello di Barbablù in qualcosa di molto meno riconoscibile: un racconto di inerzia generazionale, che alterna scene di lavoro e riposo tra Buenos Aires e Punta del Este.

  • Reporter
    Matt Micucci
  • Guest
    Gastón Solnicki
  • Interviewee role
    Regista
  • Film title
    Kékszakállú
  • Festival section
    Orizzonti
Now playing:
Featured Posts