Rome FF - Alice nella Città

Pablo Benedetti e Gabriel Omar Batistuta – El Número Nueve #RomaFF14

Play Podcast
10 min. and 40 sec.

Il calciatore argentino si racconta nel documentario diretto da Benedetti. Ritratto di un campione umile che odiava giocare a calcio.

Play Podcast
10 min. and 40 sec.

PODCAST | Chiara Laganà intervista Pablo Benedetti e Gabriel Omar Batistuta, regista e protagonista del documentario El Número Nueve.

Per ascoltare questa intervista, clicca su ► sopra la foto

El Número Nueve racconta la storia di Gabriel Omar Batistuta, calciatore argentino che ha segnato solo in Serie A 184 reti. Moltissimi dei suoi gol sono al centro del documentario diretto dal regista Pablo Benedetti e non solo.
In El Número Nueve, Batistuta si racconta fra gioie e dolori di uno sport che gli ha regalato molto e tolto anche tanto. Il documentario è stato presentato ad Alice nella Città, la sezione autonoma e indipendente della Festa del Cinema di Roma.
In una delle frasi culto pronunciate nel documentario, Batistuta dice: “Quanto è bello quando le cose ti vengono bene dopo una serie di sacrifici”. Il suo più grande sacrificio è stato allontanarsi dalla sua amata Reconquista, la sua città che ha lasciato a 18 anni: “Devi imparare a fare sacrifici, magari avrai successo, magari no. Ho sofferto molto, oggi sono contro le squadre che prendono i giocatori a 12-13 anni e prendono decisioni per loro stessi”.
Il campione amatissimo dai tifosi viola, giallorossi e da tanti appassionati di calcio ha imparato qualcosa su di sé grazie a El Número Nueve: “Mi considero una persona normale, forse ho imparato che non posso fare l’attore… Avevo quest’idea da tempo, sono contento quando Pablo è venuto da me. Volevo raccontare quello che c’è dietro le pagine e le copertine, non si racconta mai il processo che c’è dietro. Tutti i calciatori lottano, la mia è una storia comune, la mia ha avuto un finale felice”.
Da Batistuta, il regista fiorentino e tifoso viola ha imparato a essere meno ansioso e senza pensare al giudizio degli altri mentre si lavora a qualcosa in cui si crede come il documentario El Número Nueve. Un documentario che ha emozionato sia il campione che il regista, Batistuta ha anche parlato del cinema che ama, i film devono essere veri. Proprio come El Número Nueve, il documentario realizzato da Pablo Benedetti e dedicato al campione argentino Gabriel Omar Batistuta che ancora non ha una data di uscita, ma è stato da Alessandro Mazzinghi e Marco Saverio per SenseMedia.

El Número Nueve: È la storia che racconta la vita di Batistuta e tutta la sua carriera. Tra le pagine di questa narrazione, sarà lo stesso Gabriel ad accompagnare lo spettatore lungo un filo conduttore permeato di ricordi e aneddoti mai svelati. Un quadro intimista, uno sguardo sincero volto a mettere in luce ogni segreto, ogni retroscena capace di chiarire ancora più a fondo i caratteri della sua persona, dell’uomo che per tutti, da sempre, si cela dietro un memorabile numero 9. Non essere un numero per essere libero, incarnare un numero per essere unico…perché questo è Batistuta.

Per maggiori informazioni su Alice nella Città, cliccare qui.

  • Subtitle
    El Número Nueve racconta la storia di Gabriel Omar Batistuta, calciatore argentino che ha segnato solo in Serie A 184 reti. Moltissimi dei suoi gol sono al centro del documentario diretto dal regista Pablo Benedetti e non solo. Il El Número Nueve, Batistuta si racconta fra gioie e dolori di uno sport che gli ha regalato molto e tolto anche tanto. Il documentario è stato presentato ad Alice nella Città, la sezione autonoma e indipendente della Festa del Cinema di Roma. In una delle frasi culto pronunciate nel documentario, Batistuta dice: “Quanto è bello quando le cose ti vengono bene dopo una serie di sacrifici”. Il suo più grande sacrificio è stato allontanarsi dalla sua amata Reconquista, la sua città che ha lasciato a 18 anni: “Devi imparare a fare sacrifici, magari avrai successo, magari no. Ho sofferto molto, oggi sono contro le squadre che prendono i giocatori a 12-13 anni e prendono decisioni per loro stessi”. Il campione amatissimo dai tifosi viola, giallorossi e da tanti appassionati di calcio ha imparato qualcosa su di sé grazie a El Número Nueve: “Mi considero una persona normale, forse ho imparato che non posso fare l’attore… Avevo quest’idea da tempo, sono contento quando Pablo è venuto da me. Volevo raccontare quello che c’è dietro le pagine e le copertine, non si racconta mai il processo che c’è dietro. Tutti i calciatori lottano, la mia è una storia comune, la mia ha avuto un finale felice”. Da Batistuta, il regista fiorentino e tifoso viola ha imparato a essere meno ansioso e senza pensare al giudizio degli altri mentre si lavora a qualcosa in cui si crede come il documentario El Número Nueve. Un documentario che ha emozionato sia il campione che il regista, Batistuta ha anche parlato del cinema che ama, i film devono essere veri. Proprio come El Número Nueve, il documentario realizzato da Pablo Benedetti e dedicato al campione argentino Gabriel Omar Batistuta che ancora non ha una data di uscita, ma è stato da Alessandro Mazzinghi e Marco Saverio per SenseMedia.
  • Reporter
    Chiara Laganà
  • Guest
    Pablo Benedetti e Gabriel Omar Batistuta
  • Interviewee role
    Regista e protagonista
  • Film title
    El Número Nueve
  • Festival section
    Alice nella Città
Now playing:
Featured Posts