Venezia FF

Beatrice Baldacci – La Tana #Venezia78

Play Podcast
10 min. and 22 sec.

Una storia di attrazione, fascino e dolore per due giovani ragazzi in una estate in campagna. Un tour de force emotivo.

Play Podcast
10 min. and 22 sec.

PODCAST | Angelo Acerbi intervista Beatrice Baldacci, regista del film La Tana.

Per ascoltare questa intervista, clicca su ► sopra la foto

Beatrice Baldacci è la regista de La Tana, uno dei film presentati all’interno del programma Biennale college . Il film racconta una estate di crescita e scoperta della maturità emotiva e fisica, per due ragazzi vicini di casa nella campagna romana. Un film intimo e quasi teatrale, due attori perfetti (Irene Vetere e Lorenzo Aloi) e anche per Beatrice uno sforzo e impegno intenso per obbedire alle regole del programma di Biennale College.

La Tana: Nell’estate dei suoi diciotto anni, Giulio ha deciso di non partire: passerà le vacanze a casa, per aiutare i genitori con i lavori nell’orto. Nella villetta accanto, disabitata da tempo, arriva Lia, una ragazza di vent’anni. Giulio vorrebbe conoscerla, ma lei è scontrosa e introversa. Un giorno Giulio sta facendo il bagno al lago e Lia tenta di affogarlo per gioco. Giulio è un bravo ragazzo, sensibile e fin troppo educato. Attratto da lei, comincia a pensarla giorno e notte. Lia lo inizia a degli strani ‘giochi’, sempre più pericolosi. La ragazza però non parla di sé. Ha detto di essere venuta da sola per passare le vacanze nella vecchia casa di famiglia, dove non tornava da quando era bambina. Lia però nasconde dei segreti e non permette a nessuno di mettere piede nella vecchia casa abbandonata.

 

  • Reporter
    Angelo Acerbi
  • Guest
    Beatrice Baldacci
  • Interviewee role
    Regista
  • Film title
    La Tana
  • Festival section
    Biennale College Cinema
Now playing:
Featured Posts